Approfondimenti

Armida Barelli: impegno religioso e sociale per le donne e i più fragili

Apr 22, 2022 | Ultimi aggiornamenti

Nata a Milano nel 1882 da famiglia economicamente benestante, Armida è stata un’educatrice italiana, cofondatrice dell’Università Cattolica del Sacro Cuore, dirigente dell’Azione Cattolica Italiana, cofondatrice delle Missionarie della Regalità di Nostro Signore Gesù Cristo e cofondatrice dell’Opera della regalità di Nostro Signore Gesù Cristo. Ma soprattutto è grazie alle sue intuizioni che la Cardinal Ferrari è un’Opera che può dare accoglienza a chi è in difficoltà e vulnerabile: l’atto costituivo di Opera Cardinal Ferrari del 24 gennaio 1921 porta infatti la firma di Armida Barelli.

Brillante e determinata, anticonformista nella sensibilizzazione dell’opinione pubblica e nelle prime forme di raccolta fondi, audace nelle sue rivendicazioni nei confronti delle istituzioni, Armida Barelli ha sempre avuto un forte senso di responsabilità sociale scegliendo così di approfondire una vita spirituale e di dedicarsi ad opere sociali, rinunciando a creare una propria famiglia: sin da giovanissima affronta un impegno religioso e sociale non da poco assieme ad un carriera professionale importante impegnandosi profondamente per l’affermazione dei diritti delle donne e per lo sviluppo di politiche per il lavoro e la formazione. E’ lei che ha fondato, nel 1924, la prima «Giornata universitaria», volta alla raccolta fondi per l’ateneo.

La visione così attuale e contemporanea di Armida Barelli, il suo coraggio e la sua determinazione deve ispirare e interrogare le attuali generazioni: il ruolo così importante in Università Cattolica e nella Gioventù femminile che ha mobilitato tante persone, narra di una figura femminile costruttiva di diritti e di spazi nella società accessibili alle donne; parlava infatti di “spose e non serve”, cioè di donne che fossero “locomotive e non vagoncini” per usare una sua espressione.

Le esperienze di oggi, soprattutto quelle dell’accoglienza di donne fragili e in grave situazioni di emarginazione che noi abbiamo alla Cardinal Ferrari e nello specifico al Padiglione “Cielo Stellato”, ci raccontano che sono ancora molte le azioni da realizzare e i diritti da reclamare e, avere un modello come Armida, può aiutarci a tracciare la linea da percorrere per far rinascere proprio i più fragili. Ad Armida dedicheremo il roseto del Padiglione “Cielo Stellato”, presso Opera Cardinal Ferrari”

Pasquale Seddio, Presidente Opera Cardinal Ferrari

Armida Barelli
Armida Barelli
Foto dall’archivio storico di Armida Barelli
A partire dal 1919 Armida viaggiò instancabilmente da Nord a Sud per diffondere Gioventù Femminile, percorrendo strade inesplorate nell’annuncio del Vangelo, nell’evangelizzazione e nell’educazione di migliaia di giovani donne che scoprirono la fede, la devozione, la missione, la santità ma anche l’eroismo: durante il fascismo Armida si espose senza paura e chiese alle giovani di non iscriversi al Partito Fascista.

Morì il 15 agosto del 1952 e il processo diocesano di beatificazione è iniziato a Milano l’8 marzo 1960 alla presenza del Cardinale Giovanni Battista Montini. I risultati furono presentati alla Santa Sede il 14 luglio 1970 e la sacra Congregazione per la dottrina della fede ha concesso il nulla osta il 14 settembre 1974. Il 1° giugno 2007 Papa Benedetto XVI ha dichiarato venerabile Armida.

Il rito di beatificazione si svolgerà sabato 30 aprile 2022 nel Duomo di Milano e sarà presieduto da S. Em. il Cardinale Marcello Semeraro, Prefetto della Congregazione delle Cause dei Santi, in rappresentanza di Papa Francesco.

Per sostenere gli interventi di Opera Cardinal Ferrari:

Rimaniamo in contatto.
Lasciati coinvolgere

Iscriviti alla newsletter per rimanere sempre aggiornato

Privacy

Rimaniamo in contatto.
Lasciati coinvolgere

Opera Cardinal Ferrari

Opera Cardinal Ferrari è stata costituita il 24 gennaio 1921 e riconosciuta Ente Morale [forma giuridica attuale] il 4 agosto dello stesso anno con R.D. n.1160. Iscritta all’Anagrafe Unica delle Onlus in data 29 gennaio 1998 e al Registro Unico delle Imprese con il numero REA MI – 166 0555.

Sede legale e operativa

Via G.B. Boeri, 3
20141 Milano
Tel. 02 8467411
info@operacardinalferrari.it

CODICE FISCALE
02832200154

IBAN
IT 36 I 06230 01619 000040360003