Notizie

We are Ukraine: un canto di speranza e pace

Giu 2, 2022 | Notiziario

Opera Cardinal Ferrari, che fin da subito si è mossa per l’accogliere presso le proprie strutture di residenzialità sociale rifugiati ucraini, anziani, bambini e madri fuggiti dal conflitto fino a tutta la durata dello stato d’emergenza, ha scelto di patrocinare il progetto WE ARE UKRAINE.

Un intenso video omaggio del regista Matt Evans alla sua terra invasa dai russi, sulle note del brano dell’artista ucraina Jamala, vincitrice dell’Eurovision Song Contest 2016, girato a Y-40® The Deep Joy, la piscina con acqua termale più profonda al mondo.

“Sostenere il progetto WE ARE UKRAINE per Opera Cardinal Ferrari significa poter continuare a supportare i tantissimi rifugiati che ancora oggi varcano le porte del centro diurno e sostenere chi per primo è stato accolto e aiutato, anche nella malattia. Dalla fine di marzo Opera Cardinal Ferrari ha accolto presso Domus Hospitalis – la sua struttura d’accoglienza sociale temporanea dedicata ai familiari e ai degenti da ospedalizzare provenienti da fuori regione – una mamma ucraina con la figlia di 12 anni, affetta da patologia oncologica e che necessita di cure immediate, improvvisamente interrotte dalla loro fuga in Italia. Decidere di accogliere i rifugiati provenienti dall’Ucraina per noi è una scelta naturale, responsabile e consapevole. L’accoglienza fa parte del nostro DNA istituzionale”

Presidente di Opera Cardinal Ferrari,
Professor Pasquale Seddio

We are Ukraine

Un forte messaggio di pace per rinnovare l’impegno all’accoglienza, che è stato possibile anche grazie al prezioso contributo dei donatori, alle numerose reti di assistenza con cui è in contatto e soprattutto grazie alla collaborazione di Fondazione Azimut – Onlus impegnata nella lotta alla povertà.

Nel video, Matt Evans ha diretto un nutrito gruppo di collaboratori, in parte suoi connazionali – tra loro anche due professioniste scappate dal loro Paese, con l’inizio dei bombardamenti – e in parte italiani.

Il video si svolge sulle note di 1944, brano dell’artista ucraina Jamala che ha vinto l’Eurovision Song Contest a Stoccolma nel 2016, le cui parole sono quanto mai pertinenti anche in questo momento storico.

Culla e cornice dell’insolita performance in apnea è stata la profondità delle acque termali di Y-40® The Deep Joy, la piscina di Montegrotto Terme, in provincia di Padova, che ha aperto le porte al progetto in maniera gratuita. Allo stesso modo, tutti gli artisti coinvolti hanno prestato la loro immagine e il loro talento liberamente, a sostegno del popolo ucraino.

“Quello che sta accadendo è distante dall’arte, dallo sport e dalla meravigliosa cultura dell’Est europeo. Confidiamo in una rapida soluzione diplomatica, che smetta di usare la violenza sulle popolazioni: pensiero che condividiamo con un’organizzazione come Opera Cardinal Ferrari, che mette in pratica le nostre buone azioni ed il nostro sentire”.

Y-40® The Deep Joy

Puoi sostenere il progetto WE ARE UKRAINE

Con BONIFICO BANCARIO

  • intestato a Opera Cardinal Ferrari
  • Crédit Agricole
  • IBAN IT36 I 06230 01619 000040360003
  • Causale “WE ARE UKRAINE”

Oppure con una DONAZIONE ONLINE, cliccando qui

UFFICIO STAMPA OPERA CARDINAL FERRARI – Action Agency Srl

Roberta Restretti Email: press@action-agency.com Mobile: +39 334 9810770

Rimaniamo in contatto.
Lasciati coinvolgere

Iscriviti alla newsletter per rimanere sempre aggiornato

Privacy

Rimaniamo in contatto.
Lasciati coinvolgere

Opera Cardinal Ferrari

Opera Cardinal Ferrari è stata costituita il 24 gennaio 1921 e riconosciuta Ente Morale [forma giuridica attuale] il 4 agosto dello stesso anno con R.D. n.1160. Iscritta all’Anagrafe Unica delle Onlus in data 29 gennaio 1998 e al Registro Unico delle Imprese con il numero REA MI – 166 0555.

Sede legale e operativa

Via G.B. Boeri, 3
20141 Milano
Tel. 02 8467411
info@operacardinalferrari.it

CODICE FISCALE
02832200154

IBAN
IT 36 I 06230 01619 000040360003